QUADILA 2023: Abitare e sopravvivere

Teatro, musica, incontri e laboratori, su strada e ovunque storyplaying: i saperi si fanno spettacolo.

Programma

07 Jul 2023
Ore 19:00

Agricoltura biologica: una forma di pensiero che genera cultura solidale

Scambio di sapere tra Franco Fischetti (Terra e Gente – Società Cooperativa Agricola), il pubblico e Anna Delfina Arcostanzo (antropologa, attrice e drammaturga) con il “diario di un incontro”

Albugnano, cortile dell'Antica Canonica
Ore 20:00

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 21:30

Ukulele Turin Orchestra in concerto: La musica inverosimile 2023

60 anni di musica reinventata con oltraggioso rispetto in un concerto trascinante.

Albugnano, Belvedere
Ore 22:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
08 Jul 2023
Ore 17:30

L'ora del tè

Spettacolo di e con Marta Zotti (Compagnia S.T.A.R. in collaborazione con MontagneRacconta)

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 18:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 21:30

Dita di dama

Monologo di e con Laura Pozone tratto dall’omonimo romanzo di Chiara Ingrao

Albugnano, Belvedere
Ore 22:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
09 Jul 2023
Ore 11:00

Uno spazio pubblico per Albugnano: sperimentazioni collettive di prototipazione

Workshop di co-progettazione con le/gli abitanti a cura del Politecnico di Milano, Dipartimento di Design

Albugnano, Giardino di via Roma
Ore 16:30

Come sogni stesi al sole

Restituzione spettacolare del laboratorio per anziani e bambini condotto da Cristina Sertorio e Enrica Brizzi

Albugnano, cortile della RSA "Il Giglio"
Ore 18:00

Les Trobairitz, trobaires en femenì

Concerto divulgativo con Paola Bertello (cantante e ricercatrice) e Cecilia Lasagno (arpa e voce)

Abbazia di Vezzolano
Ore 19:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 21:00

Il grande presepe e l'arte di creare riciclando

Scambio di sapere tra Anna Rosa Nicola (Associazione Eredità culturale Guido Nicola per il Restauro), il pubblico, Franca Cagliero (Ass. La Cabalesta), e Paola Tortora (regista, attrice e drammaturga) con il “diario di un incontro”

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 22:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
14 Jul 2023
Ore 18:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 21:00

Il bue e l'umanità

Presentazione del volume “Il bue nella storia dell’uomo e nelle tradizioni del Piemonte” con gli autori Fausto Solito e Davide Biagini; durante la serata, “Dal traino alla meccanizzazione agricola“, scambio di sapere con Marco Vai e letture di Paolo Musio (attore e drammaturgo)

Albugnano, Sala "Camilla Serafino"
Ore 22:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
15 Jul 2023
Ore 15:00

Installazione letteraria

(Raptus, di Alice Munroe, Un ragazzo di Annie Ernaux, Casa occupata di Julio Cortazar, Cattedrale di Raymond Carver), con scambio esperienziale fra attori e attrici di generazioni diverse: con Gabriele Cico, Morgana Dubioso, Arianna Fadda; e con Debora Mancini, Paolo Musio

Vezzolano, Prato dei Cinque Cipressi
Ore 19:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 21:30

Omelia contadina: proiezione del cortometraggio di JR e Alice Rohrwacher

A seguire, ragionamento pubblico di Giorgio Salza, sociologo, e scambio di sapere con vignaiole/i, contadine/i e abitanti del territorio: invito e microfono aperto per tutte/i, con la presenza di attrici e attori e con il “diario di un incontro”

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 22:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
16 Jul 2023
Ore 17:30

Il canto nel bosco - per soprano e violoncello

Racconto musicale e camminata collettiva con Lisa Tatin, soprano & Chiara Galliano, violoncello

Vezzolano, Ristoro dell'Abbazia (punto di ritrovo)
Ore 19:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 21:00

Carcere e diritti

Scambio di sapere tra rappresentanti di “Mamme in piazza per la libertà di dissenso” e attrici e attori, con il “diario di un incontro”

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 22:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
21 Jul 2023
Ore 18:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 20:30

Love of Life - Una questione di vita, noi e Jack London

Strad-rama di e con Diego Coscia (attore) e Arlo Bigazzi (basso el. e devices)

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 22:00

Affetti speciali: concerto di Frubers in the sky

Frubers in Sky è un progetto per canzoni da cantare, di quelle che restano nel cuore, che appartengono a tradizioni musicali diverse, con Silvia Carbotti, voce e Max Carletti, chitarra

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 23:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
22 Jul 2023
Ore 10:30

43 Visioni per il futuro del Basso Monferrato

Inaugurazione della mostra, all’interno del progetto di ricerca Human Cities/Smoties, a cura del Politecnico di Milano, Dipartimento di Design

Aramengo, Ex Società di via Mazzini 43
Ore 15:00

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 16:00

L'intelligenza artificiale: una sfida per il mestiere dello storico

Scambio di sapere tra Leonardo Casalino (Universitée Grenoble Alpes), il pubblico e Paolo Forsennati

Albugnano, Biblioteca "Sarboraria-Giachino"
Ore 18:40

Femme dans la forêt

Spettacolo con Collectif Merci pour la tendresse (drammaturgia: Julia Haenni – attrici: Chiara Galliano, Margaux Maugendre, Annouck Saussier, Nina Vantieghem)

Vezzolano, Ristoro dell'Abbazia (punto di ritrovo)
Ore 20:00

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 21:30

E.T. - L'incredibile storia di Elio Trenta

Monologo di Luigi Diberti e Gianmario Pagano, con Luigi Diberti e Raffaele Toninelli (contrabbasso) e con la regia di Francesco Frangipane

Albugnano, Belvedere
Ore 22:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
23 Jul 2023
Ore 09:30

Il lungo viaggio del gesso

Passeggiata e visita guidata al Museo del Gesso di Moncucco Torinese, a cura del Comune di Moncucco e dell’Associazione InCollina

Moncucco Torinese, Piazza Statuto (punto di ritrovo)
Ore 14:30

Viola e il bosco

Spettacolo per l’infanzia con Marta Zotti, con merenda a seguire

Albugnano, Belvedere
Ore 15:30

Uno spazio pubblico per Albugnano: sperimentazioni collettive di prototipazione con la cittadinanza

Workshop di co-progettazione con le/gli abitanti a cura del Politecnico di Milano, Dipartimento di Design

Albugnano, Giardino di via Roma
Ore 16:30

Storyplaying itinerante - storie e luoghi: racconti di vita di Albugnano

restituzione delle interviste realizzate negli scorsi mesi dal designer Marco Finardi con le/i cittadine/i di Albugnano, a cura del Politecnico di Milano, Dipartimento di Design

Albugnano, Giardino di Via Roma (punto di ritrovo)
Ore 17:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 18:30

Enrica Fiandra: abitare il mondo con curiosità e ardore

Scambio di sapere fra Marcella Frangipane (archeologa, Università Roma Sapienza, direttrice CIRAAS), Olivia Musso (architetta, Politecnico di Torino) e Valentina Cabiale (archeologa), con Giuliano Comin (attore, drammaturgo)

Albugnano, Biblioteca "Sarboraria-Giachino"
Ore 20:00

Cena condivisa al sacco

Ciascuna/o può portare il cibo che vuole, QUADILA offre le bevande

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
Ore 21:30

L'Orchestra di Porta Palazzo in concerto

L’Orchestra di Porta Palazzo è la casa musicale dove s’incontrano culture e generazioni diverse, donne e uomini e donne diverse per cultura, generazione e religioni.

Albugnano, Belvedere
Ore 22:30

Quadila bar

Scambi di sapere liberi, con un bicchiere in mano

Albugnano, Cortile dell'Antica Canonica
24 Jul 2023
Ore 10:00

Residenza teatrale di creazione pubblica con Collectif Merci pour la tendresse

con le attrici del Collectif Merci pour la tendresse: Chiara Galliano, Margaux Maugendre, Annouck Saussier, Nina Vantieghem. Dal 24 al 30 luglio

Albugnano, Giardino di via Roma

Basi e
dinamiche

La terza edizione di QUADILA Festival (2023) elabora il traguardo raggiunto nell'edizione 2022, che consisteva nel fare diventare “spettacolo” (tramite l’incontro cercato fra artisti, depositari di conoscenze, abitanti e turisti) una “antologia di saperi” (in quel caso, l’influencer, il fabbro, il viticoltore, l’archeologa, l’organista, l’insegnante, il contadino, il fotografo, la restauratrice, la cuoca, l’esperto di letteratura, la cantante lirica).

Nell’edizione 2023 specifici depositari di sapere (con la sinergia di attrici, attori, musicisti, cantanti e altre/i artiste/i) declinano variamente, tramite azioni autonome ma complementari, le due macro-tematiche dell’“ABITARE” e del “SOPRAVVIVERE”.
Gli “scambi di sapere” particolari dedicati ai temi dell'”abitare” e del “sopravvivere” sono il motore dell’azione complessiva e si concentrano in incontri pubblici di un’ora ciascuno, nei quali attrici e attori si mettono in gioco avventurosamente: interloquiscono, commentano, leggono brani a mo’ di epilogo o semplicemente ascoltano chi reca la propria conoscenza riferita a un personaggio, a un’azione, un argomento particolare; e prendono l’impegno di stilare in seguito (mentalmente o per iscritto) il “diario di un incontro”, da cui pure si faranno condizionare nel loro lavoro futuro; sulla scia dell’idea di “storyplaying“, provano a vivere una sorta di baratto, una scintilla di scambio culturale, per la quale è coronamento indispensabile la presenza del pubblico, a sua volta protagonista dell’incontro.
Allo scambio di sapere in senso lato, sempre riferibile ai temi dell'”abitare” e del “sopravvivere”, contribuiscono poi – alternandosi e intersecandosi agli scambi particolari – spettacoli formalizzati, sperimentazioni pubbliche di nuove drammaturgie (“strad-rama”), concerti, una passeggiata animata da una cantante lirica e un’attrice-musicista, una passeggiata “botanica” con una guida turistica, un’installazione letteraria, laboratori, momenti di scambi liberi per tutte/i in atmosfera conviviale (Quadila bar), un’azione condivisa con la cittadinanza di prototipazione per un nuovo spazio pubblico; oltre a un paio di eventi speciali nei Comuni limitrofi.

Denominatori comuni delle azioni, volte alla conquista e alla fidelizzazione dei pubblici generico, turistico e locale, sono: una narrazione che vivifica i luoghi animando e superando la pura attinenza tematica, così da suscitare la frequentazione dell’altrove e rendere più ricca la loro fruizione; una tensione geo-pratica, che reinventa l’uso pubblico di spazi sotto o altrimenti utilizzati, in una appassionante relazione fra temi stessi affrontati e meccanismi/luoghi che li veicolano; il confronto fra generazioni di pubblico, di artiste/i e di lavoratrici/ori dello spettacolo eterogenee e differenti.

"Abitare” e “sopravvivere” sono due temi che ci riguardano da vicino, tutte e tutti; abbracciano la nostra vita di ogni giorno: le mura domestiche, della scuola, della fabbrica e ogni altro spazio e le difficoltà che incontriamo, le scelte per superarle e le responsabilità da assumere, il coraggio di avere cura del proprio corpo e della propria mente… La nostra storia “piccola”, insomma. Però abbracciano pure la storia “grande”: mettono alla prova la nostra capacità di comprendere che tutto riguarda tutte e tutti e che lo spazio abitabile è molto più ampio dei nostri recinti; così come lo è il tempo, che non si può ridurre al solo presente. In tal senso le azioni di QUADILA Festival 2023, nell’affrontare i due temi, propongono un approccio elastico, che giochi con ponderata leggerezza a trasformare di continuo, dal micro al macro, la portata dello sguardo.

In questa nuova edizione si spinge ancora di più sul pedale dell’avventura, alla ricerca di un teatro che nasca dagli incontri, anziché pretendersi compiuto per affrontare incontri. Si moltiplica l’incrocio del teatro con le altre arti e con la didattica, la storia e le scienze in genere: con i “saperi”, che diventano motori per riflettere ed emozionarsi riguardo a temi “universali”, sino a renderli davvero “popolari”.

Crediti

Materiali

  • Cartella stampa
  • Immagini
  • Suggestioni

    “I bisogni di lusso” (IX capitolo de La conquista del pane – 1892 – di Pëtr Kropotkin), consultabile qui nell’estratto “Conquistare saperi”

    L’affermazione di Antonin Artaud in “Ingiunzione”: […] Non rinnego la poesia, la musica, la pittura, il teatro, la danza, il canto, la muratura, la falegnameria, l’arte del fabbro, il lavoro, lo sforzo, il dolore, i fatti, le prove. […]

    Storyplaying“, un’idea di teatro e per un teatro che incida sul sistema sociale in cui opera, favorendo la nascita di un nuovo movimento culturale; un teatro che nasca dagli incontri, anziché pretendersi compiuto per affrontare incontri. Lo storyplaying non genererà mai “storyplayers”, depositari di una “tecnica”; ispirerà semmai l’azione di attrici e attori, pensatrici e pensatori, uomini e donne che, prima di tutto, pratichino provvisorietà e avventura per farsi operatori culturali.